iNDIRIZZO TURISMO

Turismo

Descrizione dell’indirizzo
Questo indirizzo è adatto a chi ha intenzione di lavorare nel settore della produzione e della commercializzazione di servizi legati al turismo, sia in imprese private che in enti pubblici.

Profilo
In base a quanto espressamente indicato nel Regolamento recante norme concernenti il riordino degli Istituti tecnici, il Diplomato nel Turismo ha competenze specifiche nel comparto delle imprese del settore turistico e competenze generali nel campo dei macrofenomeni economici nazionali ed internazionali, della normativa civilistica e fiscale, dei sistemi aziendali. Interviene nella valorizzazione integrata e sostenibile del patrimonio culturale, artistico, artigianale, enogastronomico, paesaggistico ed ambientale. Integra le competenze dell’ambito professionale specifico con quelle linguistiche e informatiche per operare nel sistema informativo dell’azienda e contribuire sia all’innovazione sia al miglioramento organizzativo e tecnologico dell’impresa turistica inserita nel contesto internazionale.

  • Ha idee innovative per valorizzare la bellezza e la ricchezza del patrimonio artistico e paesaggistico;
  • Capacità comunicative e linguistiche;
  • Ha facilità di intrattenere rapporti interpersonali positivi, attenti alle esigenze degli altri.
  • Ti interessa valorizzare il patrimonio artigianale e promuovere la cultura enogastronomia;
  • Ti interessano le tecniche di trasformazione, conservazione e commercializzazione dei prodotti;
  • Vuoi veicolare i messaggi di cui il turismo è portatore;
  • Sei sensibile al concetto di turismo sostenibile.
  • Nel comparto delle imprese del settore turistico;
  • Di diritto, economia aziendale, e legislazione turistica;
  • Di marketing, di progettazione e di consulenza;
  • Informatiche, linguistiche e interculturali;
  • Nella valorizzazione integrata e sostenibile del patrimonio artistico, artigianali, enogastronomico e paesaggistico.
  • Contribuire a valorizzare la ricchezza del patrimonio ambientale ed artistico anche per uno sviluppo turistico ecosostenibile;
  • Contribuire all’innovazione e allo sviluppo tecnologico dell’impresa turistica;
  • Comunicare in tre lingue straniere;
  • Facilitare le relazioni interpersonali in situazioni interculturali.

 

 

Cosa posso fare dopo il diploma

 

Tra le figure professionali più
richieste per l’intero settore cui
accedere anche con livelli di
istruzione post-diploma:

  • Guida turistica,
  • Operatore congressuale e turistico,
  • Programmatore turistico,
  • Direttore tecnico di agenzia di viaggio.
Potrai continuare gli studi presso:
Gli Istituti Tecnici Superiori dell’Ambito “Fruizione e valorizzazione del patrimonio culturale”

Quadro orario settimanale indirizzo Turismo

Materie
Lingua e letteratura italiana 4 4 4 4 4
Storia 2 2 2 2 2
Lingua Inglese 3 3 3 3 3
Lingua Francese/Tedesca 3 3 3 3 3
Lingua Spagnola     3 3 3
Matematica 4 4 3 3 3
Informatica 2 2  
Geografia 2 2      
Geografia turistica     2 2 2
Arte e territorio     2 2 2
Economia aziendale 2 2  
Discipline turistiche e aziendali     4 4 4
Diritto ed Economia 2 2
Diritto e legislazione turistica     3 3 3
Scienze integrate scienza della terra biologia 2 2
Scienze integrate fisica 2        
Scienze integrate chimica   2
Scienze motorie e sportive 2 2 2 2 2
Religione cattolica o attività alternative 1 1 1 1 1
  32 32 32 32 32

Il diplomato di questo indirizzo è in grado di:
> gestire servizi e/o prodotti turistici con particolare attenzione alla valorizzazione del patrimonio paesaggistico, artistico, culturale, artigianale, enogastronomico del territorio;
> collaborare a definire con i soggetti pubblici e privati l’immagine turistica del territorio e i piani di qualificazione per lo sviluppo dell’offerta integrata;
> utilizzare i sistemi informativi, disponibili a livello nazionale e internazionale, per proporre servizi turistici anche innovativi;
> promuovere il turismo integrato avvalendosi delle tecniche di comunicazione multimediale;
> intervenire nella gestione aziendale per gli aspetti organizzativi, amministrativi, contabili e commerciali.

In particolare, è in grado di:
1. Riconoscere e interpretare:
> le tendenze dei mercati locali, nazionali, globali anche per coglierne le ripercussioni nel contesto turistico;
> i macrofenomeni socio-economici globali in termini generali e specifici dell’impresa turistica;
> i cambiamenti dei sistemi economici nella dimensione diacronica attraverso il confronto tra epoche e nella dimensione sincronica attraverso il confronto tra aree geografiche e culturali diverse.
2. Individuare e accedere alla normativa pubblicistica, civilistica, fiscale con particolare riferimento a quella del settore turistico.
3. Interpretare i sistemi aziendali nei loro modelli, processi di gestione e flussi informativi.
4. Riconoscere le peculiarità organizzative delle imprese turistiche e contribuire a cercare soluzioni funzionali alle diverse tipologie.
5. Gestire il sistema delle rilevazioni aziendali con l’ausilio di programmi di contabilità integrata specifici per le aziende del settore Turistico.
6. Analizzare l’immagine del territorio sia per riconoscere la specificità del suo patrimonio culturale sia per individuare strategie di sviluppo del turismo integrato e sostenibile.
7. Contribuire a realizzare piani di marketing con riferimento a specifiche tipologie di imprese o prodotti turistici.
8. Progettare, documentare e presentare servizi o prodotti turistici.
9. Individuare le caratteristiche del mercato del lavoro e collaborare alla gestione del personale dell’impresa turistica.
10. Utilizzare il sistema delle comunicazioni e delle relazioni delle imprese turistiche.